Acqua: sabato torna in Centro, già potabile a S. Maria

Acqua: sabato torna in Centro, già potabile a S. Maria
ottobre 13 14:47 2017

In funzione anche oggi, nel centro storico, le autobotti messe a disposizione dalla Protezione civile regionale per alleviare i disagi patiti dai residenti a causa della carenza idrica provocata da una rottura nella condotta poi individuata e riparata.

 “Uno dei mezzi – riporta un comunicato – sosterà fino alle 17 in Piazza Prefettura mentre l’altra è stata disponibile fino a mezzogiorno.

Secondo Palazzo De Nobili i tecnici comunali hanno provveduto al ripristino del tratto di condotta su cui era stata individuata la perdita.

L’erogazione dell’acqua è ripresa regolarmente e la completa normalizzazione del servizio è prevista entro la mattina di sabato 14 ottobre”.

Intanto a S. Maria l’acqua è tornata potabile.

Il responsabile del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Asp di Catanzaro, Francesco Faragò (nella foto) è intervenuto precisando che nel corso dei controlli  che il nostro servizio effettua sulla rete idrica di Catanzaro,  con frequenza quindicinale, in una fontana pubblica del quartiere Santa Maria, abbiamo riscontrato la presenza di “batteri coliformi a 37° C”  in numero di 45/100ml.

Tale dato va interpretato come indicatore di una non conformità ascrivibile verosimilmente  ad una non perfetta pulizia degli impianti dell’acquedotto e/o una non adeguata disinfezione.
Non sono stati, invece, assolutamente riscontri indicatori di contaminazioni  fecale”.

A questo punto il sindaco Sergio abramo ha revocato l’ordinanza  che proibiva l’uso dell’acqua nel quartiere Santa Maria.

L’Azienda sanitaria, in particolare, ha evidenziato  che  le  ulteriori verifiche  effettuate  con prelievi di campioni in piazza Procopio, nel cuore del quartiere, hanno determinato la potabilità dell’acqua. Quindi, al momento, non esistono altri motivi che impediscano il normale utilizzo dell’acqua per il consumo umano.

AGGIORNAMENTO ORE 18.00

AGGIORNAMENTO
Sarà garantito anche domani, sabato 14 ottobre, dalle ore 9 alle 17, il servizio autobotte grazie alla disponibilità della Protezione civile regionale, su richiesta del Comune, per far fronte alla carenza idrica protrattasi nel centro storico.

Due mezzi, uno in Piazza Matteotti e l’altro in Piazza Roma, sosteranno per consentire la distribuzione di acqua a scopo sanitario.

I volontari del Gruppo comunale di Protezione civile e della Geruv, che coordineranno il servizio insieme ad altri volontari provenienti da tutta la provincia, invitano i cittadini a portare con se bottiglie e contenitori.

AGGIORNAMENTO ORE 20.30

AGGIORNAMENTO ORE 20.30

L’ufficio acquedotti di palazzo De Nobili ha reso noto che nel tardo pomeriggio è stata individuata una ulteriore perdita, in via Indipendenza all’incrocio con via Alessandro Turco, sulla condotta comunale che da qualche giorno sta causando il blocco dell’erogazione dell’acqua potabile su gran parte del centro storico.

I tecnici comunali hanno assicurato che domani(sabato 14) in giornata il servizio potrebbe tornare gradatamente alla normalità in quanto i serbatoi risultano pieni.

Gli stessi addetti comunali hanno consigliato di far scorrere dai rubinetti l’acqua prima di utilizzarla in quanto all’inizio potrebbe risultare torbida a causa dei lavori che in questi giorni si sono susseguiti sulla rete di distribuzione.

E’ stato, inoltre,  comunicato che dalle ore 22 di questa sera(venerdì 13 ottobre) e fino alle ore 5 di domani, sabato 14 ottobre, sarà sospesa l’erogazione nelle zone di Pontepiccolo, Pontegrande e Piterà, per consentire il regolare riempimento dei serbatoi.