Allontanato dalla famiglia tenta di uccidere presunto rivale

Allontanato dalla famiglia tenta di uccidere presunto rivale
ottobre 06 20:05 2017

Mattinata movimentata nel quartiere marinaro

Giornata nera per un 49enne di Catanzaro Lido.

Prima gli viene notificata l’ordinanza che gli vieta di avvicinarsi alla famiglia; poi accecato dalla rabbia entra in un circolo e tenta di uccidere un presunto rivale accusato di avergli rovinato il matrimonio.

A finire in manette ora con l’accusa di tentato omicidio G.D.F., classe ’68, (con piccoli precedenti penali e dedito al consumo di stupefacenti) il quale in mattinata si era visto notificare l’ordinanza di applicazione della Misura Cautelare del Divieto di Avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa per maltrattamenti alla moglie (G.M. classe ’74) ed ai figli minori (di 11 e 15 anni).

Secondo quanto accertato dall’Autorità giudiziaria “l’uomo ledeva gravemente l’integrità fisica e morale della moglie sottoponendola, attraverso un complesso di attività persecutorie e vessatorie, a durevoli sofferenze fisiche e morali, così rendendo abitualmente dolorosa e mortificante la convivenza, tenendo la moglie ed i due figli minori (di 11 e 15 anni) in un costante stato di intollerabile disagio, di paura e di soggezione psicologica, tanto da costringerli a lasciare l’abitazione coniugale ed a pernottare in luoghi diversi, per il timore di essere rintracciati.” 


Verso  le 10.45 il D.F. ha un raptus. Prende un grosso coltello da cucina, entra nel Circolo “A.S.D. Libertas” di via Murano e si scaglia gridando più volte “ti ammazzo” contro F.D., un 47enne che ritiene una dei motivi di fallimento del proprio matrimonio.

Solo la coraggiosa reazione degli altri presenti ha evitato una sicura tragedia. La vittima designata riesce a fuggire mentre gli avventori trattengono l’aggressore che poi fugge.

Subito dopo arrivano due Volanti di Polizia. Rintracciano  il D.F. nel suo domicilio poco distante, dove trovano occultato il coltello usato poco prima ed occultato sul balcone.

Per lui scattano le manette per tentato omicidio.

  tags:
  Categoria: