Lido, due extracomunitari arrestati per spaccio di stupefacenti

Lido, due extracomunitari arrestati per spaccio di stupefacenti
giugno 13 18:36 2017

Sono due giovani del Gambia e del Senegal

Intensificata l’attività della Questura di Catanzaro nella prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare nelle zone a maggiore impatto criminale come Catanzaro Sud, con le aree Magna Grecia, le stazioni ferroviarie e di linee extraurbane, nonché del quartiere Lido anche per la stagione estiva appena iniziata i poliziotti sono sempre più attivi nel contrasto a tali tipi di reati.

Lunedì 12 giugno, nell’ambito di tali specifici  servizi, personale del commissariato sezionale di pubblica sicurezza di Catanzaro Lido unitamente a personale dell’U.P.G.S.P, del reparto prevenzione crimine Calabria e di una unità cinofila di Vibo Valentia,  hanno tratto in arresto e deferito alla Autorità Giudiziaria competente per il reato di detenzione, ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, due cittadini stranieri
J.I. , nato in Gambia 27 anni fa, residente a Crotone di fatto senza fissa dimora, con precedenti specifici ed in atto sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria; e D. C., 22 anni, nato in Senegal, anche lui senza fissa dimora, con precedenti segnalazioni per uso di sostanze stupefacenti, nonché destinatario di Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Catanzaro.

I due giovani erano stati notati, durante mirato servizio di osservazione, dalla pattuglia della Polizia di Stato, avvicinarsi ad altri giovani nei pressi del Lungomare, uno dei quali noto alle forze dell’ordine in qualità di assuntore.

Dopo la cessione della dose,  i due, fugacemente, si sono allontanati  verso la Stazione F.S. a bordo di due biciclette.

Intercettati all’interno del sottopassaggio ferroviario e sottoposti a perquisizione personale gli stessi sono stati ritrovati in possesso di 11 dosi di marijuana per complessivi 11,1 grammi e della somma di 180 euro.