Allarme gite scolastiche: tanti bus sono irregolari

Allarme gite scolastiche: tanti bus sono irregolari
giugno 15 17:35 2016

Su 332 mezzi per il trasporto collettivo delle scolaresche, ben 67 sono risultati irregolari su tutto il territorio regionale. Non sono cioè in possesso dei requisiti di sicurezza per la circolazione stradale. È questo il resoconto dell’attività di controllo svolta dalla Polizia Stradale che ha riguardato i mezzi utilizzati per le attività scolastiche come gite o viaggi d’istruzione.  A far porre l’attenzione in questo settore sono stati diversi elementi: i gravi incidenti verificatisi su scala nazionale ed all’estero, la giovane età dei trasportati e la tendenza delle gite a concentrarsi in specifici periodi dell’ anno.

A dare comunicazione dei viaggi sono stati i Dirigenti scolastici, tramite un modulo inviato alla Sezione della Polizia Stradale della località di partenza, al fine di consentire alle pattuglie di procedere ad eventuali controlli sui requisiti di sicurezza dei conducenti e dei mezzi utilizzati. La Polizia di Stato ed il MIUR hanno fornito informazioni utili per l’organizzazione in sicurezza delle gite, riassunte in un vademecum elaborato dalla Polizia Stradale in cui si sottolinea la responsabilità del conducente degli autobus nella guida e dei dirigenti scolastici nella scelta dell’impresa di trasporto.

Per  gli insegnanti che partecipano al viaggio, viene ribadito l’obbligo di segnalare agli organi di Polizia Stradale i comportamenti del conducente che possano compromettere la sicurezza della circolazione e l’incolumità dei trasportati, come ad esempio parlare al cellulare, ascoltare musica con auricolari, bere alcolici. La finalità ultima è quella di prevenire violazioni che possono portare a conseguenze disastrose.  (R.M.)