Abusi sessuali sulle figlie, in carcere 51enne nel Soveratese

Abusi sessuali sulle figlie, in carcere 51enne nel Soveratese
marzo 30 07:02 2017

La turpe storia venuta fuori grazie ad una chiamata al 112

Un orco in casa, una storia squallida di violenza sessuale su cui si sta cercando di fare chiarezza. I Carabinieri della Compagnia di Soverato hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. di Catanzaro, su richiesta della locale Procura, nei confronti di un 51enne, residente nel comprensorio soveratese.

Il provvedimento de quo compendia le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Catanzaro, che sono scaturite da una segnalazione pervenuta sull’utenza di pronto intervento 112,  relativa alle ripetute violenze sessuali commesse dal prevenuto, all’interno delle mura domestiche, nei confronti delle figlie, una delle quali ancora minorenne.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Catanzaro Siano, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

L’orco sarebbe un netturbino ed i fatti accaduti in un centro della costa catanzarese. Una storia di violenze domestiche drammatica dai contorni scabrosi e sui quali gli inquirenti mantengono un dovuto riserbo anche per tutelare le ragazze.