Comunali 2017: Abramo si ricandida, Capellupo lo ‘dimette’

giugno 29 13:15 2016

Il primo cittadino riceve il suggello del centrodestra e dà l’annuncio ufficiale

{loadposition in-article}

Della sua volontà di rimettersi in gioco nella prossima tornata elettorale, il sindaco Sergio Abramo non ne fa affatto un segreto. Già da qualche giorno ha dichiarato agli organi di stampa che ci sarà la sua ricandidatura alle amministrative 2017, motivando la sua decisione con l’intenzione di dare prosecuzione ad un percorso già intrapreso per cambiare il volto della città. Principalmente le opere infrastrutturali come quella per la realizzazione del Porto di Lido e della Metropolitana cittadina.

Sulla questione arriva la conferma politica: sono i partiti e le liste civiche dell’area di centrodestra ad indicare Abramo come la guida del loro schieramento nelle prossime elezioni. Non tarda a farsi sentire l’opposizione che per bocca del Consigliere comunale Vincenzo Capellupo sollecita i cittadini a ricordare i “fallimenti” della giunta Abramo.  Dalla poca trasparenza nell’accaparrarsi i voti, alla cattiva gestione delle periferie, all’inutilità dei soldi spesi per il piano marketing di rilancio del centro storico e ancora all’inattivismo sulla programmazione urbanistica. Insomma un’analisi critica complessiva del mandato del primo cittadino che non è certo positiva agli occhi dell’opposizione, convinta del fatto che Abramo vuole restare sulla scena politica perché “mosso dalla sola volontà di continuare a divorare questa città tra cattiva amministrazione, clientele ed inefficienze a svantaggio dell’interesse pubblico”.