In auto con 100 grammi di eroina, arrestati a Germaneto

In auto con 100 grammi di eroina, arrestati a Germaneto
febbraio 12 18:22 2017

Sorprese a comprare droga cinque persone finiscono ai domiciliari

Uno strano scambio in una zona di Germaneto tra persone già note alle forze dell’ordine ha destato il sospetto dei Carabinieri, per poi concludersi con l’arresto di 5 persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di M.P., F.P., D.B., residenti nella zona sud di Catanzaro, e F.M e S.M., di Marcellinara, trovati in possesso di 100 grammi di eroina purissima. 

Il fermo è avvenuto lo scorso venerdì poco dopo le nove e mezza di sera, quando nell’area industriale di Marcellinara, nei pressi dello svincolo della Statale 280 di Germaneto,  una pattuglia aveva notato uno strano movimento di veicoli. In particolare, ad attirare i sospetti è stata un’Audi A3 ferma, con il motore acceso, in un piazzale nei pressi di un bar. A bordo vi erano due persone note per i numerosi precedenti di spaccio.

Il pedinamento

Incuriositi da questa attesa, apparentemente immotivata ed in un luogo isolato, i militari hanno chiesto l’invio di rinforzi per iniziare un servizio di osservazione. Intorno alle 22 accade qualcosa: sopraggiunge infatti un’altra macchina, una vecchia Peugeot 106 con a bordo tre persone, di cui uno con precedenti penali. Tutti scendono dalle automobili, e mentre i motori vengono lasciati accesi, si nota un veloce e confuso passaggio di mano.  I carabinieri però,  a causa della scarsità di luce nel piazzale, non riescono a distinguere con chiarezza di cosa si trattasse.

Il sospetto che si era appena concluso l’acquisto di droga diviene sempre più probabile: i cinque stanno insieme solo pochissimi minuti dopodiché salgono in auto e s’avviano lungo la SS 280. Ha inizio allora un pedinamento, condotto con delle autovetture di copertura che seguono a poca distanza le due macchine sospette. Queste svoltano in direzione di Germaneto e imboccano Viale Europa in direzione Catanzaro Lido.

Giunte nei pressi della Cittadella Regionale e allo svincolo per l’inversione di marcia, la prima auto di copertura dei Carabinieri, che aveva superato le auto sospette, arresta la corsa e si mette di traverso sulla carreggiata; quelle che seguono fanno altrettanto chiudendo da dietro le due auto pedinate.

I cinque, colti totalmente di sorpresa, non hanno il tempo di fare alcunché e soprattutto non fanno in tempo a liberarsi della droga gettandola fuori dal finestrino. Fatti scendere ed effettuata una prima perquisizione dei veicoli, a bordo della Peugeot, sul tappetino del sedile posteriore, sono stati trovati due involucri, avvolti da una pellicola trasparente, contenenti 106 grammi di eroina purissima e di ottima qualità che, tagliata e parcellizzata in dosi, avrebbe potuto fruttare ai suoi circa 30mila euro.

Nella notte i cinque sono stati arrestati e posti ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida davanti al Gip del capoluogo.
Ros.Merc.