Finalmente aperto il parcheggio Amc dell’ Ospedale

aprile 03 13:52 2017

Parcheggio a due piani nei pressi dell’ospedale

Ottanta nuovi posti auto  sono da oggi a disposizione dell’utenza dell’ospedale Pugliese.

Con l’apertura del parcheggio automatizzato a due piani a servizio dell’ospedale civile l’amministrazione comunale guidata da Sergio Abramo amplia in maniera sostanziale la dotazione di posti in auto in un’area della città da sempre congestionata da un intenso traffico veicolare.

Le dichiarazioni del sindaco

“È una struttura utilissima per la città e per il nostro grande hub regionale”, ha affermato il sindaco Abramo poco prima che le auto cominciassero a utilizzare i due livelli del parcheggio realizzato da Palazzo De Nobili in base a una convenzione sottoscritta con l’Azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio. Il parcheggio, completamente automatizzato e monitorato da un sistema di videosorveglianza, resterà aperto 24 ore su 24 ed è gestito dall’Amc.

“Quest’opera – ha proseguito il primo cittadino – è una valvola di sfogo essenziale perché migliora la logistica del Pugliese, ne amplia la dotazione infrastrutturale e, in senso lato, i servizi da offrire all’utenza che quotidianamente lo raggiunge da ogni parte della Calabria. Ora, per il nostro ospedale, non ci resta che aspettare la definizione del progetto per la sua ristrutturazione”.

Abramo ha inoltre evidenziato un altro aspetto per cui può essere importante il nuovo parcheggio a più livelli: “Può diventare un valido strumento in supporto agli sforzi attuati per limitare la presenza dei parcheggiatori abusivi: per contrastare un fenomeno così preoccupante è stato predisposto un servizio di pattuglia della Polizia locale che va ad aggiungersi al sistema di videosorveglianza centralizzato e monitorato 24 ore su 24 di cui è dotata l’opera aperta oggi”.

Abramo era affiancato dall’assessore alla mobilità, Giovanni Merante, dall’amministratore unico e dal direttore generale dell’Amc, Elio Bruno e Filippo Pietropaolo, dal direttore generale dell’Azienda ospedaliera, Giuseppe Panella, e dagli altri vertici sanitari e amministrativi del Pugliese-Ciaccio. Hanno partecipato all’apertura ufficiale anche l’assessore Alessio Sculco e il consigliere comunale Franco Galante.

il parere dell’assessore Merante

L’assessore Merante ha espresso la propria soddisfazione per l’ avviamento  di una struttura da 92 stalli complessivi, di cui  tre riservati ai  diversamente abili e nove per la sosta dei ciclomotori. Il delegato dell’esecutivo ha sottolineato come sia stato centrato “l’obiettivo che si è posto fin dal suo insediamento il sindaco Abramo insieme alla sua giunta e al consiglio per dare uno sfogo fondamentale dal punto di vista dei posti auto in una zona, come questa del Pugliese, intasata dal traffico. Le tariffe decise dall’amministrazione – ha precisato Merante –  sono le più popolari possibili e sono  state pensate anche per incentivare il ricambio all’interno del parcheggio. Siamo certi che l’opera sia una risposta concreta che troverà piena condivisione da parte dei cittadini”.

Così come la gestione, anche la manutenzione del parcheggio è a carico all’Amc: “Si è concluso un iter abbastanza lungo e complesso – ha detto il d.g. Pietropaolo – che ha comunque permesso all’amministrazione e all’Azienda di garantire l’installazione di tutti gli impianti di sicurezza necessari, con l’automazione degli ingressi e delle uscite e del rispetto delle prescrizioni antincendio”. “Le gestione di quest’opera – ha aggiunto l’amministratore unico Bruno – è un ulteriore passo in avanti  nell’ottica di potenziamento e razionalizzazione dell’Amc voluta dall’amministrazione comunale, come dimostra la realizzazione di un impianto di videosorveglianza in remoto che verrà monitorato 24 ore su 24 da personale dell’Azienda”.

Le tariffe

Le tariffe del parcheggio sono state così determinate: 1,50 euro per la prima ora fra le ore 7 e le ore 22; 0,50 euro per ogni mezz’ora aggiuntiva fra le ore 7 e le ore 22; biglietto fisso di 5 euro dalle ore 22 alle ore 7; 10 euro in caso di biglietto smarrito.