Furto in casa consigliere comunale: due arresti

Furto in casa consigliere comunale: due arresti
giugno 08 14:08 2016

Carabinieri e Polizia hanno individuato gli autori del colpo in casa di Ezio Praticò a Santa Maria. Non rinvenuta ancora la refurtiva. Fondamentali i riscontri fotografici e le intercettazioni ambientali. Le persone arrestate sono due uomini con precedenti contro il patrimonio ed una donna. Secondo gli inquirenti ad entrare in casa del consigliere comunale (Catanzaro da Vivere) sono stati Domenico Cerminara, 45 anni, e Pietro Lamanna, 40 anni. A supportarli anche una donna, R.R., destinataria di un provvedimento di obbligo di dimora nel comune capoluogo.

Nelle immagini immortalate da alcuni impianti di videosorveglianza si vede d’auto con i tre a bordo accertarsi che il Praticò si rechi un una parafarmacia per poi dirigersi presso la sua abitazione dov’è stato effettuato il furto. I provvedimenti cautelari (custodia cautelare agli arresti domiciliari per Cerminara e Lamanna, e obbligo di dimora nel Comune di Catanzaro per la R.R.), richiesti dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro, Dr.ssa Graziella Viscomi, ed emessi dal GIP presso il Tribunale di Catanzaro, Dr. Carlo Saverio Ferraro, sono stati eseguiti nella notte con la conduzione degli arrestati presso il proprio domicilio (nello stesso quartiere di Santa Maria).

L’esito delle perquisizioni non ha consentito di rinvenire la refurtiva. Si tratta di beni per un valore di circa 10.000 euro circa fra cui due pistole semiautomatiche cal. 6.35, legalmente detenute, un PC portatile, una fotocamera digitale e diversi gioielli in oro e argento.