Giovane donna suicida dal Viadotto Morandi [LIVE]

ottobre 05 11:47 2015

 L’estremo gesto sembrerebbe riconducibile ad uno stato ansioso-depressivo  di cui la donna soffriva. 

  Nella tarda mattinata una donna di 36 anni dopo essersi arrampicata sul parapetto delimitante il ponte Bisantis, si è lasciata cadere nel vuoto, decedendo sul colpo a causa del violento impatto al suolo. L’estremo gesto sembrerebbe riconducibile ad uno stato ansioso-depressivo  di cui la donna, residente a Catanzaro ma domiciliata a Sellia Marina,  soffriva. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Catanzaro e della Radiomobile per avviare le indagini del caso. La salma della vittima è stata condotta presso l’obitorio del Policlinico di Germaneto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. All’interno della borsa della donna, abbandonata sul ponte, i militari hanno rinvenuto degli scritti nei quali  preannunciava il compimento del suicidio.