La solidarietà di ‘CooXazione’ alle famiglie bisognose della città

La solidarietà di ‘CooXazione’ alle famiglie bisognose della città
marzo 21 18:01 2017

La cooperazione realizzata da Identità Tradizionale

“Cooperazione – un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà” è un progetto messo in piedi da Bran.Co (Branca Comunitaria onlus) che ha deciso di creare una cooperazione per dare aiuto, appunto, alle famiglie italiane in difficoltà. Bran.Co è una Onlus che opera nel sociale, riconosciuta anche dal Banco Alimentare come ente caritatevole ed affidabile.  Il progetto nasce a Milano, nel settembre del 2013, con lo scopo di portare un sostegno concreto a coloro che vivono una situazione di povertà economica e sociale ed opera a livello nazionale.

Si tratta di un programma che vuole coinvolgere la cittadinanza nella donazione di alimenti a lunga conservazione che vengono distribuiti, casa per casa, da coloro che operano sul territorio. Da qualche mese questa realtà si trova ad operare anche a Catanzaro ed ha preso forma con l’adesione al progetto da parte della comunità militante Identità Tradizionale. Quest’ultima, infatti, ha deciso di entrare in Bran.Co per sposarne i fini solidali.

La prima attività portata avanti sul territorio ha riguardato la raccolta di beni di prima necessità per le popolazioni colpite dal terremoto verificatosi nel centro Italia. Grazie alle donazioni dei cittadini, Bran.Co è intervenuta, concretamente, nelle zone colpite dal sisma. Pur partendo da questo evento imprevedibile, l’attività è proseguita nell’ordinario quando, lo scorso autunno, Identità Tradizionale ha voluto lanciare il progetto per il sostegno alle famiglie del capoluogo calabrese. I nuclei familiari che usufruiscono di tale aiuto sono otto, ma il numero potrebbe crescere in relazione alle richieste.

Le donazioni dei cittadini

Il progetto nasce dal popolo ed è al servizio del popolo; le consegne, infatti, possono essere realizzate solo grazie alle donazioni dei concittadini. Le raccolte alimentari sono di due tipi, permanenti e alternate. Queste ultime avvengono all’esterno di supermercati della città o nei pressi di mercati rionali.

Quelle permanenti, invece, avvengono presso la sede di Identità Tradizionale sita in via Guglielmo Pepe, 14 (adiacente all’istituto Stella) ogni giovedì dalle ore 18.00 alle ore 20.00.

Tali donazioni hanno cadenza mensile e costituiscono un sostegno non solo oggettivo ma morale per chi sta attraversando un periodo critico, affinchè possa trovare la forza di ricominciare.

Sempre più spesso, infatti, queste famiglie vivono uno stato di abbandono da parte delle istituzioni.

Come nasce il movimento

Raffaele Arabia è uno dei referenti di Identità Tradizionale e mi spiega come nasce questo movimento e a quali valori si ispira.

“Identità Tradizionale è una comunità militante che nasce a Catanzaro per volontà di alcuni ragazzi con l’intento di creare un movimento che si fondi sull’identità e le tradizioni. Identità per noi vuol dire appartenenza; significa riconoscere le proprie radici ed esserne inevitabilmente legati.

La tradizione è ciò che forgia l’identità; questa parola non deve essere intesa in senso folkloristico, ma come trasmissione di valori fondamentali come lealtà, giustizia, onore, rispetto.

Noi abbiamo una concezione nobile della famiglia, intesa come perno dello Stato e di conseguenza riteniamo doveroso aiutare tali nuclei affinchè si sentano parte della comunità e non vivano una situazione di isolamento.

Aiutiamo solo famiglie italiane e non per una questione di razzismo, ma perché riteniamo che siano spesso dimenticate dalle istituzioni”.

Il nucleo militante è costituito da circa 20 unità che operano senza scopo di lucro ed in maniera impersonale. “Noi non vogliamo ottenere alcun vantaggio economico, né vogliamo essere acclamati; lo scopo è solo quello di creare una realtà alternativa ad una società che si nutre di egoismo, arrivismo ed individualismo.

Antonella Catrambone