Non era furto: cliente banca ritrova borsa al suo posto!

Non era furto: cliente banca ritrova borsa al suo posto!
ottobre 25 21:34 2016

Erano accorsi i Carabinieri della stazione di Lido dopo l’allarme dato da una signora che non aveva più trovato la borsa nella cassetta di sicurezza all’ ingresso di una banca. Invece non c’era stato alcun reato. Dopo l’intervento degli ispettori dell’istituto, arrivati in gran fretta per verificare il reale livello di sicurezza, si è scoperto che la borsetta della cliente, contenente oltre a documenti e carte di credito anche una cospicua somma in contanti, era regolarmente custodita nel cassetto verticale dell’armadietto in cui vengono chiusi solitamente gli oggetti di metallo rilevati dal metal detector.

Per una curiosa serie di fatalità, la signora ha spiegato alla nostra redazione che a causa di un probabile momento di concitazione e soprattutto dalla mancanza di numerazione dei cassetti e delle relative chiavi, quando ha provato a riprendere i suoi effetti aprendo di fatto un cassettino vuoto (oltreché difettoso) ha pensato subito al peggio cercando sostegno all’interno ed all’esterno dell’Istituto bancario.

Oggi invece la bella notizia: la direzione ha telefonato alla imprenditrice per riferirle che l’istituto bancario si è precipitato a verificare le condizioni della cassettiera scoprendo che la borsa era al suo posto con tutto il suo contenuto. Una confortante comunicazione che la imprenditrice catanzarese ha subito voluto condividere sui social e con la nostra redazione cui aveva affidato il suo sfogo. Anzitutto perché i suoi beni non erano stati sottratti, poi perché non c’era stato alcun reato ma anche in quanto il suo ‘equivoco’ consentirà di accentuare le misure di sicurezza con l’installazione di telecamere sulle cassettiere e (crediamo) con la banalissima numerazione degli stessi scomparti e delle chiavi che li aprono.

LA PRIMA NOTIZIA DELLA DENUNCIA DI FURTO