Omicidio Gentile, ha confessato il presunto colpevole

ottobre 25 10:40 2015

Una bustina di marjiuana non pagata alla base della lite da cui sarebbe scaturita la tragedia


Ha confessato reato e movente -il presunto colpevole dell’omicidio del diciottenne Marco Gentile avvenuto sabato sera su una scalinata che da via Nunzio Nasi scende verso i giardini di S.Leonardo. Secondo quanto riporta un take dell’agenzia Ansa si tratta di un coetaneo, Nicolas Sia, 19enne. I due giovani avrebbero litigato per uno spinello non pagato dalla vittima al suo omicida. Una vita stroncata per circa e solo 15 euro. Gli agenti della squadra mobile e delle volanti, anche grazie al determinante contributo di alcune testimonianze, hanno subito stretto il cerchio attorno al Sia, rintracciandolo poco prima delle ore 20.00 in via Izzi De Falenta, nel quartiere Lido. Gentile è morto subito dopo il ricovero in ospedale per le coltellate mortali alla gole inferte dal suo aggressore. Un fatto che ha inorridito e gettato nello sconforto un’intera città, in un tranquillo sabato pomeriggio che ha portato la tragedia in due famiglie del capoluogo.