Esecuzione in Via Milano, vittima era fratello duplice omicida Decollatura

giugno 24 10:40 2017

Il fratello di Gregorio Mezzatesta è Domenico, condannato all’argastolo

Freddato in un agguato davanti l’ingresso della stazione delle Ferrovie della Calabria in via Milano. La vittima è Gregorio Mezzatesta di 54 anni,

dipendente FdC, era il fratello di Domenico Mezzatesta, l’uomo che nel gennaio del 2013 si rese responsabile di un duplice omicidio a Decollatura.

Contro Mezzatesta é stato teso un agguato al suo arrivo in auto sul luogo di lavoro, in via Milano, dove é ubicata la sede delle Ferrovie della Calabria.

L’assassino, armato di pistola, era a bordo di una moto, mezzo a bordo del quale si é allontanato.

La vittima designata é morta all’istante. Gli investigatori non escludono un collegamento tra l’assassinio di Gregorio Mezzatesta ed il duplice omicidio di cui é accusato il fratello

Il 24 marzo del 2015 venne confermata in appello la condanna all’ergastolo di Domenico (60 anni) e Giovanni Mezzatesta (41 anni) rei del duplice efferato omicidio di Decollatura avvenuto il 19 gennaio 2013 in cui furono uccisi brutalmente Francesco Iannazzo (29 anni) e Giovanni Vescio (36 anni) all’interno del “Bar del Reventino” di Decollatura.

L’arringa difensiva degli imputati era stata tenuta dall’avvocato Francesco Pagliuso, rimasto ucciso poi il 10 agosto 2016

Al vaglio degli inquirenti, ovviamente, ogni possibile ipotesi legata soprattutto ad una vendetta mafiosa relativa ai precedenti fatti di sangue.

LE IMPRESSIONANTI IMMAGINI DEL DUPLICE OMICIDIO DI DECOLLATURA