Nove tra politici, amministratori ed imprenditori fermati dalla DDA

Nove tra politici, amministratori ed imprenditori fermati dalla DDA
febbraio 02 07:23 2017

La distrazione riguarda fondi europei destinati al credito sociale

Politici, imprenditori ed amministratori pubblici della Regione Calabria oltre a due esponenti contigui alla cosca Mancuso di Limbadi sono stato raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla DDA di Catanzaro.

L’accusa è di minaccia ed estorsione aggravata, corruzione, peculato, turbativa d’asta ed abuso d’ufficio.        Secondo gli inquirenti esisterebbe un comitato d’affari capace di distrarre i finanziamenti comunitari vincolati al progetto regionale ‘credito sociale’ indirizzandoli sui conti correnti privati di socieà.

Il valore del sequestro preventivo di beni è di circa 2 milioni di euro.

Ad eseguire i provvedimenti il Ros dei Carabinieri, i militari del Comando provinciale dell’Arma e quelli della Guardia di Finanza di Vibo Valentia.

Conferenza stampa alle ore 11.00 presso la Procura della Repubblica.