Operazione Money Gate, coinvolta la Gicos di Cosentino

Operazione Money Gate, coinvolta la Gicos di Cosentino
maggio 29 10:01 2017

L’azienda nel mirino della procura di Palmi

Sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Palmi, militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Palmi, che dispone una misura restrittiva personale nei confronti di 8 persone.

Le indagini hanno portato alla luce l’esistenza di un’associazione per delinquere, aggravata dalla transnazionalità, finalizzata alla commissione di reati di natura fiscale, riciclaggio, trasferimento fraudolento di valori e appropriazione indebita di ingenti somme di denaro in danno di una società operante nel settore dell’import/export.
Indiscrezioni stampa convergono sulla nota azienda Gicos di Cinquefrondi, la società di Giuseppe Cosentino, patron del Catanzaro Calcio 2011. I particolari nel corso di una conferenza stampa che si terrà a Reggio nella sede della Guardia di Finanza condotta dal procuratore Sferlazza.
Si parla di quattro arresti, tra cui due membri della famiglia Cosentino, e di altri quattro obblighi di dimora. Quattro anche i milioni di euro sequestrati.

La descrizione sul sito aziendale

LA DESCRIZIONE SUL SITO DELL’AZIENDA
La Gicos nasce  nel dicembre ‘96 da un’idea del suo legale rappresentante, sig. Giuseppe Cosentino che avvalendosi della propria consolidata esperienza, quasi trentennale, accumulata nel settore commerciale, intuisce che una concreta possibilità di sviluppo può trovarsi nell’espandersi delle relazioni commerciali sia nel mercato italiano che nel mercato estero.

Nel febbraio ‘97 Gicos entra, come attività di Import ed Export, di prepotenza e a tutti gli effetti sia nel mercato CEE che extra CEE, tanto che –  grazie anche alla personalità eclettica del suo ideatore, all’ottimo staff dirigenziale e operativo, formato da giovani, al continuo evolversi della mentalità posta alla base degli scambi commerciali, sempre alla ricerca dell’articolo nuovo abbinato alla qualità e al prezzo – in pochi anni riesce ad assumere dimensioni sempre più consistenti che dalla realtà  microcosmica della comunità calabrese, l’ hanno portata a travalicare i limiti regionali e nazionali, sino a diventare oggi, sia per l’estensione degli scambi commerciali conclusi che, quindi, per fatturato, un motore portante dello sviluppo dell’imprenditoria calabrese.

Il campionario degli oggetti trattati è vastissimo e va dal piccolo casalingo al mobile d’arredamento, passando attraverso l’oggettistica da regalo, il piccolo elettrodomestico, gli articoli natalizi e quant’altro.

Il vasto assortimento, l’ampia scelta dei prodotti trattati, l’efficienza e la cortesia del personale impiegato, la velocità nelle consegne,  la sempre competitività sul mercato tale da far conciliare armoniosamente la qualità degli articoli trattati con il loro prezzo di vendita, fanno sì che Gicos sia sempre più “azienda leader” nel  settore degli oggetti per la casa e per l’arredamento.

Gioia Tauro e il calcio

Con l’apertura agli scambi internazionali del Porto di Gioia Tauro l’attività di Importazione e di Esportazione ha avuto picchi notevoli; Gicos oggi importa regolarmente dai più importanti paesi extraeuropei quali Cina, Sri-Lanka, Thailandia, Vietnam, India ed esporta quotidianamente in quasi la totalità dei paesi appartenenti alla Comunità Europea, oltre che in alcuni paesi dell’Africa, dell’Est non europeo o in  Stati vicini quali la Turchia; ma, soprattutto, intrattiene una fitta rete di rapporti commerciali con tutto il Mercato Nazionale, garantendo le forniture di merce sull’intero territorio.

Gicos è altresì presente da anni, con un proprio Stand di circa 1000 mq, alle più importanti fiere di settore quali, il MACEF che si tiene a Milano a Settembre  (MACEF Autunno) e a Gennaio di ogni anno (MACEF Primavera), e l’INTERGIFT che si svolge a Madrid più o meno nello stesso periodo di quella di Milano; inoltre per un paio di anni ha stretto una partnership con la Reggina Calcio tanto che ne è stato sponsor ufficiale, mentre a Giugno 2011 il sig. Cosentino ha acquisito l’intero pacchetto della gloriosa US CATANZARO CALCIO, che sta cercando di portare ai fasti che le competono, di conseguenza la Gicos ne è lo sponsor ufficiale.