Polizia insegue centauri rom, recuperati due bolidi

Polizia insegue centauri rom, recuperati due bolidi
giugno 16 05:34 2014

Notte movimentata in viale Isonzo: tre pattuglie circondano due nomadi che fuggono aiutati dai presenti

– Sabato sera piuttosto movimentato in viale Isonzo dove anziché il debutto dell’Italia ai mondiali di calcio è andata in scena una vera sequenza da film d’azione. Protagonisti alcuni cittadini di etnia Roma, tre equipaggi della polizia. Su comunicazione anonima al 113 della Questura infatti erano stati segnalati movimenti sospetti di nomadi a bordo di due moto di grossa cilindrata nei pressi del civico 222. Giunta sul posto una prima volante ha intercettato i centauri a bordo di una Augusta MV F4 e di una Kawasaky Ninjia modelli modificati per essere utilizzati nelle competizioni motoristiche. Avvistata la polizia i malfattori nell’immediato tentativo di allontanarsi si sono pero trovati di fronti la seconda volante, sopraggiunta dalla parte opposta per chiudere il possibile varco di fuga. La terza pattuglia anche questa del turno C stazionava poco lontano per eventuali operazioni di appoggio. A quel punto vistisi circondati i due rom si tuffavano a terra proseguendo la fuga a piedi mentre le potenti due ruote scivolavano sull’asfalto fino a fermarsi. Alcuni poliziotti si sono subito lanciati all’inseguimento ma hanno trovato l’ostacolo di decine di nomadi per lo più donne e bambini che ne hanno rallentato la corsa, agevolando la scomparsa dei fuggitivi nel buoi. Le moto sono state subito sequestrate. Da un primo controllo non sembrano essere state utilizzate per reati, benché risultate rubate nei giorni dall’interno di un garage in viale De Filippis. I legittimi proprietari che sono stati già contattati hanno espresso gratitudine ed ammirazione per i poliziotti e presto torneranno in possesso dei due costosi bolidi a due ruote, utilizzabili per gare e non adatti al trasporto su strada. Anche questa volta la collaborazione dei cittadini ha dato i suoi buoni frutti.