Trattori ed agricoltori Coldiretti in protesta alla Cittadella regionale

giugno 08 23:01 2017

MIGLIAIA DI AGRICOLTORI DA OLIVERIO

(ANSA)-

“Presidente Oliverio, è ora di svegliarsi. Così non va. Non siamo più disposti ad accettare che in Calabria i diritti diventino dei favori”.

Sono alcune delle frasi scandite dalle circa cinquemila persone che hanno aderito alla manifestazione svoltasi stamattina a Catanzaro, nella sede della Cittadella regionale, su iniziativa della Coldiretti Calabria.

“Ogni giorno – hanno sostenuto i manifestanti – il settore dell’agricoltura va a deprimersi soprattutto a causa della burocrazia. Per questo siamo qui oggi, per dire ad Oliverio di non essere solo bravo sui palchi nel periodo elettorale ma nei fatti. I soldi che devono essere dati non possono rimanere bloccati negli uffici, mentre i settori agricoli ed i piccoli imprenditori vengono sottoposti a numerosi controlli e di conseguenza penalizzati”.

“Non è possibile – ha detto Pietro Molinaro, presidente di Coldiretti Calabria – che ci siano ritmi così lenti rispetto alle esigenze della Calabria.

  Non si può dare dare così poca attenzione all’agricoltura”.

Oltre alle migliaia di agricoltori sulle strade adiacenti al grande palazzo si sono portati circa 80 trattori per un suggestivo quanto anomalo scenario.