Bilancio GDF: i risultati per i quattro obiettivi strategici

Bilancio GDF: i risultati per i quattro obiettivi strategici
marzo 16 14:06 2016

Centinaia di interventi, denunce, sequestri, importanti operazioni su tutto il territorio di competenza e, soprattutto, recupero di diversi milioni di fondi pubblici, sono gli elementi che hanno caratterizzato un 2015 particolarmente difficile per le forze dell’ordine.A tirare un bilancio di un anno di energica attività, è stato il Comando provinciale della Guardia di finanza di Catanzaro la Guardia di Finanza di Catanzaro. Tre gli obiettivi strategici portati a termine nell’anno passato attraverso diverse attività, e uno strutturale che rientra nel quadro della più ampia missione di concorso alla sicurezza interna ed esterna del Paese.

Il primo obiettivo strategico, inquadrato nel contrasto all’evasione, all’elusione ed alle frodi fiscali, riguarda la conclusione di oltre 500 tra verifiche e controlli, oltre che interventi a tutela del complesso degli interessi erariali comunitari, nazionali e locali, e approfondite investigazioni estese a tutti i reati fiscali, economici e finanziari, procedendo, al sequestro in misura equivalente alle imposte evase che ammontano a oltre 600 mila euro. Particolare attenzione è stata rivolta al contrasto all’economia sommersa dove 18 sono stati i datori di lavori individuati, quali utilizzatori di manodopera in nero e irregolare.

Relativamente al settore doganale e dei prodotti energetici, l’attività anti-contrabbando, ha portato ad accertare un consumo di frode di oltre 19 milioni di chilogrammi di prodotti soggetti ad accise. Per quanto riguarda invece il contrasto al gioco d’azzardo e alle scommesse illegali, 17 sono state le violazioni riscontrate e 23 i soggetti verbalizzati

Il secondo obiettivo strategico, quello riguardante gli illeciti in materia di spesa pubblica e dell’illegalità nella pubblica amministrazione, di grande rilevanza è stata l’individuazione di 26 milioni di euro di contributi comunitari e nazionali indebitamente percepiti, con 44 persone denunciate. E’ di 1,7 mln di euro la frode accertata nella spesa previdenziale con oltre 80 persone denunciate. Per danni erariali sono state segnalate 561 persone per un totale di 356 milioni di euro. Sono state, inoltre, 93 le persone coinvolte in indagini per prestazioni sociali agevolate e ticket sanitari non corrisposti.

Nel terzo obiettivo relativo al contrasto alla criminalità economico-finanziaria, la Guardia di finanza di Catanzaro ha denunciato 31 persone per riciclaggio, 24 per reati fallimentari e quattro per usura. Rispetto ai controlli su prodotti falsi, sono stati sequestrati 321mila pezzi e denunciate 31 persone. A questo si aggiungano il sequestro di 730 chilogrammi di sostanze stupefacenti con la denuncia di 68 persone delle quali 38 in arresto; sequestri antimafia per 42 milioni di euro di beni e 500 verifiche fiscali con il sequestro di oltre 600mila euro.

Riguardo invece l’ultimo obiettivo, quello strutturale riferito alla sicurezza interna ed esterna del Paese, Il Corpo delle Fiamme Gialle ha deferito alla competente Autorità Giudiziaria 68 persone di cui 38 in stato di arresto, con il conseguente sequestro di oltre 730 chilogrammi di sostanze stupefacenti.