Tagliavano alberi di proprietà demaniale per fare legna, arrestati

Tagliavano alberi di proprietà demaniale per fare legna, arrestati
febbraio 22 18:01 2017

Due uomini finiscono in manette per furto aggravato

Il reato è quello di furto aggravato. I protagonisti sono due uomini, entrambi residenti a Zagarise, piccolo centro del catanzarese: C.A. operaio classe ’79, operaio e V.G.A., disoccupato ’74. 
L’arresto è scattato nel momento in cui, nel pomeriggio del 20 febbraio, sono stati sorpresi dai carabinieri della locale stazione, mentre erano intenti a tagliare legna in una zona boschiva di proprietà della Regione Calabria, precisamente in località Forca di Magisano .

I militari che hanno operato nel corso di un mirato servizio volto alla repressione dei fenomeni predatori, hanno posto sotto sequestro la refurtiva consistente in circa 200 kg di legna, oltre ad una motosega utilizzata dai due per il taglio degli alberi.
I responsabili sono stati arrestati per furto aggravato e posti ai domiciliari così come disposto dall’Autorità Giudiziaria competente.

Nella mattinata odierna l’arresto è stato convalidato dal G.I.P. di Catanzaro.

Da parte dei carabinieri l’avviso della prosecuzione dei controlli sul territorio al fine di contrastare questo tipo di reati contro il patrimonio.Ros.Merc.