Viale Pio X, controlli dei CC: morsi e spintoni prima di due arresti

marzo 10 16:55 2017

Parcheggiatori abusivi nel mirino

Due arresti ed una denuncia per resistenza  a pubblico ufficiale è il bilancio con cui i Carabinieri della compagnia di Catanzaro hanno concluso i controlli sul fenomeno dei parcheggiatori abusivi nella zona zord del capoluogo, in particolare nei pressi dell’ospedale regionale Pugliese e nelle vie limitrofe.

Dodici le persone identificate dai militari diretti dal capitano Piccione i quali  hanno dovuto fronteggiarne la resistenza di alcune. Gli arresti, tutti su Viale Pio X,  sono scattati per un giovane nigeriano che ha morso una mano ad uno dei carabinieri e per un gambiese che ha spintonato con violenza alcuni militari.  Un terzo africano, pure lui gambiese, è stato denunciato perche ha tentato di fuggire, perdendo nella corsa la somma di 600 euro subito sequestrata.

Tutti gli altri sono risultati in regola con le norme sull’immigrazione avendo presentato domanda di protezione internazionale

Già dal primo mattino decine di militari hanno cominciato a identificare i parcheggiatori abusivi, risultati tutti  di origine africana,  dediti ad una sorta di guardiania sui veicoli preservati da eventuali danni in cambio di un corrispettivo diciamo così volontario.

In realtà si tratta di un’imposta odiosa  con  cui  devono fare i conti ogni giorno centinaia di persone che costrette a recarsi  in ospedale preferiscono tutelare l’integrità delle proprie vetture; una situazione che, senza alcuna pregiudiziale razziale, vista la presenza in città di analoghe figure di origine locale, è più volte segnalata dai cittadini alle autorità municipali con contromisure finora ad ora piuttosto deboli.