Al S.Rosario 1a rassegna regionale dei cori polifonici

maggio 25 22:11 2017

Il coro Aurorae ha rappresentato la provincia di Catanzaro

La musica sacra protagonista sabato scorso con la prima rassegna regionale “Cori polifonici della Calabria” promossa e organizzata dall’associazione culturale-musicale “Aurorae” di Catanzaro presieduta dal maestro Roberto Nadiani.

Cinque cori, uno per ogni provincia, si sono esibiti nell’antica chiesa del Santissimo Rosario gremita di pubblico. Un viaggio musicale attraverso i secoli, tra emozioni e spiritualità.

Al centro dell’evento numerosi brani che hanno ripercorso la tradizione della polifonia sacra. I canti sono stati eseguiti in lingua originale e “a cappella”, senza accompagnamento musicale, per esaltarne la piena espressività, “aiutata” anche dal fascino della chiesa di origine quattrocentesca che ha ospitato il concerto.

Il coro polifonico “Aurorae”, da cui è nata l’omonima associazione, ha calcato la scena diretto dal maestro Roberto Nadiani rappresentando per l’occasione la provincia di Catanzaro. Queste, invece, le altre compagini: la corale polifonica “Iubilate Domino” di Cosenza diretta dal maestro Angelo D’ambrosio, il coro polifonico “Magnificat” di Crotone diretto dal maestro Pascal Mascaro, il coro polifonico “Musica Nova” di Reggio Calabria diretto dal maestro Alessandra Montenero, il coro polifonico “Don Giosuè Macrì” di Vibo Valentia diretto dal maestro Vincenzo Laganà.

La serata è stata presentata dalla giornalista Rossella Galati e si inserisce nell’ambito delle numerose iniziative con protagonista il coro polifonico “Aurorae”. L’evento è stato reso possibile anche grazie al sostegno di sponsor privati. Inoltre ha ottenuto il patrocinio morale del Comune di Catanzaro e il beneplacito dell’arcivescovo metropolita della diocesi di Catanzaro-Squillace, monsignor Vincenzo Bertolone.