Taverna, primo storico confronto tra il Guercino e Mattia Preti

Taverna, primo storico confronto tra il Guercino e Mattia Preti
aprile 11 11:19 2017

Allestimento di progetto espositivo

La Città di Taverna, in occasione del XXV anno di attività del suo Museo Civico, ha in programma l’allestimento di un nuovo e prestigioso progetto espositivo finalizzato all’ approfondimento degli studi comparativi con l’opera dei grandi Maestri fondanti le cifre stilistiche e creative del Cavalier Calabrese, Mattia Preti. L’evento sarà dedicato a Giovan Francesco Barbieri, detto il Guercino, pittore con il quale Mattia Preti entrò in diretto contatto nella sua prima formazione artistica.

Con questo nuovo progetto s’intende presentare, per la prima volta in Calabria e in modo esaustivo, l’opera del Guercino, ampliandone la conoscenza attraverso il carattere sia scientifico sia divulgativo della mostra e delle sue conseguenti tematiche.

La mostra è finalizzata all’ approfondimento dei possibili confronti con l’opera pretiana di Taverna ed è  costituita da una selezione di importanti dipinti provenienti dalla Pinacoteca Civica e da altre sedi museali ed ecclesiastiche del Comune di Cento, nonché dalle Gallerie Nazionali d’Arte Antica di Roma.
Suggestive comparazioni con tutti i dipinti conservati nella città natale del Cavalier Calabrese faranno parte di uno speciale percorso espositivo della mostra, dislocato sia nel museo, sia nelle principali sedi ecclesiastiche.

Lo scopo è quello di ricostruire il cosiddetto “Museo Pretiano” diffuso, così come amava definirlo Alfonso Frangipane, che offrirà ai visitatori la possibilità unica di fruire eccezionalmente lo straordinario patrimonio artistico conservato nella città di Taverna.
La seconda e prestigiosa sede espositiva della mostra sarà la Pinacoteca Civica di Cento, dove le opere del Guercino saranno messe a confronto con i dipinti di Mattia Preti provenienti dal museo e dalle chiese di Taverna.

Questa seconda esposizione amplierà notevolmente il valore culturale del progetto che è volto a divulgare significativamente l’opera di Preti e l’immagine stessa della regione Calabria con evidenti risvolti di carattere sociale e positive ricadute per l’indotto turistico futuro.

Presso il Museo Civico di Taverna

La mostra sarà curata congiuntamente dai Direttori del Museo Civico di Taverna e della Pinacoteca Civica di Cento che lavoreranno in stretta sinergia con i rispettivi Comitati Scientifici e i competenti Uffici del MIBACT.

Per tutti gli amanti dell’arte e della cultura l’appuntamento è dal 3 agosto al 16 novembre al Museo Civico di Taverna.

Antonella Catrambone

(Si ringrazia per la cortese e preziosa collaborazione il dottor Giuseppe Valentino Direttore del Museo Civico di Taverna)