Bisceglie – Catanzaro 0-2, sintesi commentata e pagelle

Bisceglie – Catanzaro 0-2, sintesi commentata e pagelle
settembre 17 11:11 2017

Sintesi commentata

 

pagelle

Nordi 6,5 Al minuto numero 9 salva il risultato con un tuffo alla sua sinistra respingendo un forte tiro in calcio d’angolo, il forte vento nel secondo tempo non scalfisce la sua sicurezza, al 53’minuto Martinez tira a lato l’occasione più ghiotta ovvero il calcio di rigore, la sua porta oggi è inviolabile.

Zanini 6 Con lui in campo il Catanzaro guadagna in qualità ma sopratutto alza il tasso tecnico della squadra anche quando si limita al compitino senza strafare.

Imperiale 4 Troppo elogi al giovane fanno male il migliore in campo contro la Juve Stabia appena una settimana fa quest’oggi decisamente non all’altezza, si fa dribblare con una facilità disarmante non azzecca un passaggio, causa senza un vero motivo il calcio di rigore che poteva cambiare le sorti della gara.

Riggio 6,5 Finalmente una prestazione convincente del granitico difensore giallorosso controlla bene gli attacchi dei pugliesi senza sbavature.

Sirri 7 Combatte e duella uscendone sempre da vincitore contro attaccanti  di forte fisicità ottimo anche in certi anticipi decisamente in forma e ispirato.

Spighi 6,5 Preferito a Maita il centrocampista premia il mister con una gara di corsa e sacrificio al servizio della squadra non lesina energie finché le ha al 79 sostituito da Marin.

Benedetti 6 Il suo voto poteva esser diverso se all ’84 minuto il suo tiro finiva in rete invece che stamparsi sulla traversa ma ad ogni modo il suo contributo a questa vittoria c’è.

Onescu 6 In fase difensiva perfetto la corsia destra è chiusa agli attacchi biscegliesi ,recupera vari palloni a centrocampo rendendo solido il reparto.

Falcone 5,5 Ha la possibilità di chiudere la partita ma solo davanti al portiere avversario a sedici minuti dal novantesimo spreca tutto con tiro a fil di palo all’85’ fa posto a Puntoriere.

Anastasi 5.5 Prima gara dall’ inizio ,l’attaccante su ogni cross in area sembra sempre esserci ma non ci arriva mai,certi meccanismi sono ancora da collaudare non è una bocciatura bisogna lavorarci ,dal 71′ minuto sostituito da Maita.

Letizia 7,5 Inventa un gol dal nulla quel suo controllo in area di rigore beffa difensori e portiere una prodezza da attaccante di razza e di qualità ,caratterialmente vulcanico si becca un ammonizione per battibecchi con difensori avversari al 79’sostituito da Cunzi.

Maita 6 sostituisce Anastasi rinforzando il centrocampo negli ultimi venti minuti la scelta si rivela giusta il Catanzaro non soffre il forcing sterile biscegliese.

Cunzi 6,5 dieci minuti finali per chiudere la gara al 92’minuto finalizzando un azione di contropiede.

Marin s.v.

Puntoriere s.v.

Erra 6 Il risultato lo premia e va bene cosi’ ma sinceramente non concepibile la decisione di non sostituire un Imperiale in difficoltà sin dalle prime battute,il Catanzaro ha rischiato di non vincere contro un avversario tecnicamente inferiore. Non si possono concedere regali: il rigore è l’esempio più eclatante ma in certi frangenti abbiamo rischiato più del dovuto. Oggi la dea bendata tifava Catanzaro ma che ci serva da lezione.

(a cura di Raffaele Pedullà)

  tags:
  Categoria: