Catanzaro, conto alla rovescia verso il debutto in Coppa

Catanzaro, conto alla rovescia verso il debutto in Coppa
agosto 03 18:42 2016

Dopo aver salutato Chiaravalle – la cittadina delle preserre catanzaresi che ha ospitato la prima fase del ritiro precampionato – nel pomeriggio di ieri la comitiva giallorossa si è trasferita in Sila, a Villaggio Palumbo. È qui che proseguirà la fase di preparazione del “rifondato” Catanzaro, che nell’ultima settimana ha preso sempre più forma con l’arrivo degli attaccanti Leandro Campagna (classe ’94) e Giuseppe Giovinco (classe ’90), oltre al nuovo tassello da sistemare a centrocampo Pietro Baccolo (classe ’90). Andando a ritroso lungo il sentiero del calciomercato estivo battuto fino ad oggi con intraprendenza dal DG Antonello Preiti, appare evidente che l’opera di restyling della squadra è quasi completa. Oltre ai pochi “superstiti” della scorsa stagione, tra cui Maita, Caruso e Patti, per preparasi alla stagione 2016/17 si è messo mano ad ogni reparto permettendo quindi a mister Alessandro Erra di costruire una rosa che potesse fare al caso del suo credo calcistico. Oltre che disputare un buon campionato. Qualche occasione per farsi vedere all’opera per il rinnovato Catanzaro c’è già stata, tra la curiosità e i commenti a volte prematuri dei tifosi. Sul rettangolo verde dello stadio “Foresta”, la formazione giallorossa ha disputato tre test amichevoli. Gare indispensabili per favorire la conoscenza e il dialogo tra i calciatori, e soprattutto utili al tecnico per ottenere le indicazioni su cui sviluppare la successiva fase di preparazione. Nell’agenda delle aquile intanto spicca il primo appuntamento ufficiale dell’anno fissato per domenica 7 agosto a Monopoli. La partita serale di Coppa Italia (ore 21.00) in terra pugliese darà una visione meno appannata sulla squadra e sul gioco, e fornirà alla dirigenza le segnalazioni sugli interventi ancora da compiere. Per completare il quadro c’è ancora tempo fino alla fine del mese. A legare il gruppo in questa fase non c’è solo il lavoro durante le sedute di allenamento, ma anche iniziative di stampo sociale come l’asta di beneficenza con cui i ragazzi di Mister Erra hanno deciso di contendersi i numeri di maglia con lo scopo di raccogliere fondi da destinare alla ricerca scientifica nella lotta contro il cancro. (Ros. Merc.)

GUARDA IL NOSTRO SPECIALE SULLA FASE DI RITIRO A CHIARAVALLE 

  tags:
  Categoria: