Lavori allo stadio: l’erba del Ceravolo resterà naturale

Lavori allo stadio: l’erba del Ceravolo resterà naturale
dicembre 02 18:06 2014

L’erba del campo Nicola Ceravolo di Catanzaro non sarà sintetica ma resterà naturale. E’ quanto confermato nel corso del sopralluogo effettuato dal sindaco Abramo e da altre persone all’impianto calcistico del capoluogo. Il primo cittadino ha reso noto che gli interventi di riqualificazione procedono rispettando il cronoprogramma.

Assieme a lui erano presenti l’assessore allo sport Antonio Sgromo, il direttore dei lavori, ing. Vincenzo Pirrò ed altri rappresentanti del della ditta Rogu-Costantino-Coes, associazione temporanea di imprese che si è aggiudicata l’appalto.

Il primo cittadino e l’assessore titolare della delega allo sport hanno ispezionato il tunnel che collega gli spogliatoi al terreno di gioco e monitorato il progetto della palazzina che sorgerà dietro il settore distinti e che ospiterà spogliatoi, sala e tribuna stampa, sala Gos e sky box; verificati anche i prospetti di sistemazione di piazza Martiri ungheresi e le modalità di realizzazione del nuovo sistema di drenaggio del campo principale.

La sistemazione di piazza Martiri ungheresi e  il drenaggio del campo principale verranno effettuati al termine del campionato in corso. La superficie del manto erboso del Ceravolo rimarrà naturale in base alle prescrizioni inviate dal Coni. Nell’appalto da 5 milioni di euro è prevista, inoltre, la riqualificazione del campo B, con la posa di un manto in erba sintetica di ultima generazione e la realizzazione di una nuova struttura che ospiterà gli spogliatoi a servizio del campo di gioco. Per quanto riguarda questi ultimi interventi – è stato assicurato – saranno ultimati entro la fine del prossimo mese di gennaio.

  tags:
  Categoria: