Pari (1-1) a Vibo, Catanzaro non retrocede: hilites, tabellino e pagelle

Pari (1-1) a Vibo, Catanzaro non retrocede: hilites, tabellino e pagelle
maggio 28 20:44 2017

 Sintesi

Al termine di una gara molto tirata e sofferta il Catanzaro ha ottenuto a Vibo il pareggio che serviva per salvare il posto in Lega Pro avendo ottenuto una vittoria ed un pareggio.

 Sugli scudi la coppia d’attacco Sarao e Basrak che hanno subito infilato la rete avversaria dopo pochi minuti. Poi il Catanzaro ha controllato, complicandosi la vita quando un regalo di Sabato ha consentito a Bubas di pareggiare. Sembra l’inizio dell’ennesima rimonta vibonese ma nel secondo tempo i rossoblu hanno tirato i remi in barca ed i giallorossi non hanno quasi mai corso pericoli.

 

Tabellino

Marcatori:  8′ Basrak 40′ Bubas

Vibonese: Russo; Manzo, Moi, Silvestri; Legras, Yabre (Piroska), Favasuli (Cogliati), Viola, Minarini; Bubas, Sowe (Saraniti) All. Campilongo.
A disp: Barbieri, Mengoni, Franchino, Sicignano, Scapellato,, Torelli, Lettieri, Sowe M., Usai

Catanzaro : De Lucia; Patti, Prestia, Sirri; Esposito (Pasqualoni), Van Ransbeeck, Maita (Icardi), Zanini, Sabato; Basrak (Cunzi), Sarao.
All. Erra. A disp: Svedkauskas, Icardi, Carcione, Pagano, Gomez, Giovinco, Mancosu, Leone, Cedric, Imperiale

Le pagelle

Le pagelle a cura di Raffaele Pedullà

De Lucia                     6,5  E’ un portiere giovane con quel pizzico di follia che lo contraddistingue oggi c è la mette tutta e ci fa tenere il fiato sospeso,ma ha ragione lui ha carattere da vendere predestinato.

Esposito                       6    I suoi 42′ minuti sono sulla difensiva visto che il Catanzaro trova il vantaggio quasi subito, disattento in un frangente nella marcatura di  Menarini fortunatamente la sua conclusione si perde sul fondo, si tira ed esce anticipatamente dal campo.

Sabato                           4   Fornisce un assist di testa a Bubas l’ attaccante ringrazia e segna il  più facile dei gol, l’ unica crepa di una difesa granitica, ciò che ne consegue poteva costare caro alle Aquile imperdonabile.

Sirri                               8   Spegne tutti gli attacchi vibonesi e a dieci minuti dal termine ci mette il corpo nel respingere una conclusione a rete da dentro l’ area di rigore salva il risultato e la permanenza delle Aquile in questa nefasta categoria

Prestia                           7.5 Imbattibile nel gioco aereo, insuperabile nei contrasti spegne Sowe sul nascere chiude una stagione nel migliore dei modi con una grande  prestazione.

Patti                               7    Rientra da capitano questa volta con la testa sulle spalle non commette  nonostante una partita molto fisica e nervosa errori e leggerezze da il  suo apporto creando un fortino difensivo  inespugnabile .

Maita                             6,5      Gioca ad intermittenza si accende con giocate leziose e tecniche sublimi per poi latitare dal gioco al minuto 66′ sfortunato s’infortuna e lascia il posto ad Icardi

Van Ransbeeck               7       Più costante del compagno Maita nel fraseggio a centrocampo nel momento del suo infortunio prende la sua posizione con ottimi    risultati

Zanini                             6,5    Spinge poco e non trova spunti vincenti in un paio di conclusioni ma la sua è una partita di sacrificio di supporto nelle fasi difensive  e non lesina energie.

Sarao                               7,5    In avvio un assist prezioso permette a Barack il più facile dei gol,tanta corsa ,tanti chilometri percorsi  l’impegno profuso è massimo  un vero guerriero, duella con tutti senza esclusione di colpi ma leciti

Basrack                             7      Segna un gol quasi simile a quello realizzato al Marulla di Cosenza cambia l’assist man questa volta Sarao, Erra lo preferisce a Giovinco la scelta del mister viene ripagata dal biondo serbo,tanta corsa anche per lui è vivacità ad un attacco a volte assai spento nel corso della             stagione.

Pasqualoni                        6,5   Sostituisce Esposito dal minuto 42 senza farlo rimpiangere anzi solidifica l’ out destro e per la Vibonese è notte fonda.

Icardi                                6,5    Entra bene e motivato al posto dell’infortunato Maita rendendo il centrocampo molto più dinamico.

Cunzi                              s.v. Entra al minuti 83′ al posto di Basrack

Erra                                  7  Alla vigilia afferma che vuole giocarsela quasi a viso aperto nei fatti propone un 3-5-2, la fortuna del Catanzaro è il gol del vantaggio una base per dar sfogo alla rabbia agonistica vibonese che frutta solo un pareggio ma tante energie fisiche e mentali spese,il Catanzaro resiste    agevolmente nel finale,furbo e scaltro.