S. Leonzio-Catanzaro 1-2, sintesi commentata e pagelle

S. Leonzio-Catanzaro 1-2, sintesi commentata e pagelle
novembre 29 23:47 2017



LE PAGELLE
(a cura di Raffaele Pedullà)

Nordi 6 Nel primo tempo con un ottima uscita a pugni chiusi sventa un’azione pericolosa. Si ripete al 45′ respingendo un tiro in due tempi di Gammone, nulla può al minuto 83 su punizione di Arcidiacono. Precaria la sua respinta, Marano ne approfitta e insacca il gol del 1 a 2. Graziato al 95’minuto da Ferreira l’attaccante ha tempo e spazio per prendere la mira da fuori area posizione centrale ma spara alto per la gioia dei giallorossi.

Gamberetti 6,5 Soffre nel primo tempo la velocità e il dribbling di Arcidiacono che in più di un frangente lo punta e lo dribbla con successo i suoi cross non sono sfruttati dagli avanti siciliani,meglio nel secondo tempo sventa tanti attacchi facendosi valere nel gioco aereo.

SIrri 7 Salva un gol  minuto 14′ fermando Arcidiacono con uno splendido tackle,sua dopo il gol annullato al 8′ minuto di gioco l’unica palla gol del primo tempo delle Aquile sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato da Benedetti imperioso il suo stacco di testa palla termina di poco a lato,nella ripresa a vantaggio acquisito difende con gli artigli la vittoria.

Zanini 6 Partita senza spunti da parte sua più che altra difensiva si fa notare al minuto 86’con un calcio di punizione che impegna Narciso.

Riggio 6,5 Al 43′ minuto macchinoso su un disimpegno perde un pallone fortuna che il guardialinee segnala un presunto fallo difficilmente Arcidiacono si lasciava sfuggire l’occasione di segnare a tu per tu con Nordi, nel secondo tempo fa muro con gli altri compagni di reparto con qualche sgretolio ma regge agli assalti finali.

Spighi 6 Ritrova una maglia da titolare la partita è maschia e molto agonistica lui non si tira indietro anche se deve trovare una forma migliore.

Icardi 5,5 Esordio stagionale da titolare non al meglio non riesce a imporsi come sa, Dionigi lo sostituisce a inizio secondo tempo con Nicoletti.

Benedetti 6 Perfide e pericolose le sue traiettorie sui calci piazzati al 8’minuto ne scaturisce un gol annullato,poi la sua solita gara dispendiosa.

Onescu 6  In posizione centrale fa da filtro e conquista palloni e un ammonizione

Falcone 7,5 Primo tempo con poche opportunità nel secondo è protagonista al 51′ porta in vantaggio le Aquile imbeccato da un pallone filtrante sporcato da un tocco di Puntoriere batte Narciso con un tocco d’ interno destro che passa sotto le gambe dell’estremo difensore siculo. Si ripete al 70’quando lo stesso Narciso in uscita colpisce la palla di testa lui la intercetta e dai trenta metri porta al doppio vantaggio le Aquile con un elegante pallonetto.

Kanis 5,5 Non ripaga la fiducia del mister che lo schiera titolare poche azioni a disposizione per farsi valere, sostituito a inizio secondo tempo da Puntoriere.

Puntoriere 6,5 La sua velocità è un arma importante per la squadra riesce a fornire mezzo assist a Falcone sull’azione del primo gol, nel finale caparbio nella riconquista di alcuni palloni. Pressa il portiere in occasione del raddoppio.

Nicoletti  6 Entra al minuto 46′ al posto di Icardi fornisce il suo onesto contributo-

Marin 6 Entra al 59’minuto al posto di Spighi per dare corsa e vivacità al centrocampo ci riesce anche con la giusta cattiveria protagonista di un fallo su Bollino che gli costa l’ammonizione.

Anastasi s.v  entra al minuto 73 al posto di Falcone

Maita s.v. Entra al minuto 73 al posto di Benedetti

Dionigi 6,5 Il Catanzaro doveva uscire dal Massimino con punti preziosi per invertire il mal di trasferta. La partita è tutt’altro che bella molto fisica gioco spesso spezzettato da interventi fallosi. La squadra al cospetto di una Sicula Leonzio in cerca di una vittoria casalinga ha saputo resistere ad un forcing sterile nel primo tempo,per poi colpire nella ripresa con scaltrezza. Paga la scelta del turn-over e il preferire giocatori più freschi fisicamente tre punti preziosi che proiettano la squadra a posizioni più interessanti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  tags:
  Categoria: