Addio Franco Riga, vero innamorato del quartiere marino

Bastano solo la passione per la fotografia, la rassegna che organizzava ogni estate, il libro che aveva scritto a proprie spese, l’appoggio alle iniziative religiose per la festa di Porto Salvo a tracciare un nitido contorno di un grande personaggio, umile quanto poderoso.

Catanzaro perde un’altra figura importante: una terribile malattia si è portato via in poco tempo Franco Riga, 69 anni, pensionato delle Poste e corniciaio per hobby; ma soprattutto grandissimo innamorato della sua Marina (inteso come quartiere) almeno quanto la sua amata moglie Rina.

Altri e più titolati amici e personaggi pubblici lo ricorderanno nei modi più consoni.

La direzione e la redazione di CatanzaroTv lo onora per la stima vicendevole nutrita e per le tante iniziative che ha fatto e che avrebbe voluto realizzare per la sua città.

Con le condoglianze più vive alla famiglia

(foto Bellacoscia da Gentes 2019)

Lo struggente messaggio pubblico della signora Rina
Ti sposerei ogni giorno, fino all’ultimo giorno della mia vita.Ho cercato il significato della vita ovunque,ma non ho trovato nulla.Ma quando ci siamo sposati e ti ho guardato negli occhi,ho trovato tutto.Quando mi hai dato l’amore ho scoperto la vita,quando ti ho dato me stessa ho scoperto la felicità. Oggi come allora sceglierei e riconoscerei te tra un miliardo di persone.Grazie di essere capitato nella mia vita e di averla resa migliore.Tu sei l’unico uomo della mia vita,dei miei sogni,il padre delle nostre meravigliose figlie.Ti amo,me lo ripeto di continuo ti rivedo là sotto il cielo io e te in chiesa mentre ci sposiamo.
e d’un tratto e come se non potessi più respirare.Tutto quanto c’è di bello al mondo,per me,è raccolto in Te.Tu sei l’universo,la luce,lavora di tutto ciò che mi circonda.Auguri a noi con oggi 41 anni di matrimonio. Tua moglie.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


due × 3 =