Aquile: 4-0 al Picerno, buona anzi ottima la prima – VIDEO

YouTube player

Non c’e bisogno di scomodare gli annali per capire che l’esordio del Catanzaro nell’ennesimo torneo di C è all’altezza delle aspettative.

E non tradisca il secco 4-0 maturato al Ceravolo contro il Picerno in una bella serata estiva di settembre dove 6000 cuori hanno sostenuto la squadra della dirigenza Noto, finalmente uscita allo scoperto in una stagione di ambizioni dichiarate.

La formazione di Vivarini – in palazzina perchè squalificato – ha confermato la bontà dell’intelaiatura tecnica benché in difesa completamente nuova e dato fuoco alle polveri di un attacco destinato a macinare una caterva di gol

Ottima anche la prova della formazione lucana: sempre pimpanti e in varie occasioni pericolosi gli ospiti hanno giocato e fatto giocare senza praticare ostruzionismo o ricorrere al fallo.

Molto buona la prova dei nuovi; da rimarcare soprattutto l’ottima gara di Tentardini che ha impressionato per velocità e pressione sulla fascia sinistra.

Anche Ghion e  soprattutto Mulè hanno ben impressionato, come il portiere Fulignati autore di alcuni interventi che hanno valso l’inviolabilità della porta.

Due reti per tempo per i giallorossi: sotto una brulicante Curva Capraro che ha colorato la serata con i fumogeni pre-partita a segno prima Biasci di destro e poi Iemmello di testa a porta aperta.

Nella ripresa Mulè di testa insacca di precisione nel sacco in diagonale poi Cianci torna nel tabellino con un tap in.

Domenica seconda di campionato a Taranto.

 

TABELLINO

Catanzaro  (3-4-1-2): Fulignati; Mulè, Brighenti, Gatti; Vandeputte, Verna, Ghion (81’ Cinelli), Sounas (71’ Welbeck), Tentardini (61’ Situm); Biasci (61’ Curcio), Iemmello (81’ Cianci). Allenatore: Vincenzo Vivarini

Picerno (4-3-3): Crespi; Novella, De Franco, Garcia, Guerra; Kouda (82′ Santarcangelo), Dettori (71’ De Cristofaro), Pitarresi; Golfo (71’ De Ciancio), Reginaldo (65’ Gerardi), D’Angelo (46’ Liurni). Allenatore: Emilio Longo.

Reti: pt 27 Biasci, 42′ Iemmello, st Mulè, Cianci

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


19 − 12 =