Aquile, Cianci regala 3 punti preziosi a Picerno – VIDEO

YouTube player

Un gol di rapina e di potenza fisica realizzato da Cianci a metà ripresa inoltrata da al Catanzaro i tre punti necessari a mantenere inalterata la distanza dalla più immediata inseguitrice.

La squadra di Vivarini ha incontrato un Picerno in palla e tetragono, reduce da un filotto di risultati positivi.

I giallorossi, privi di Martinelli, hanno sfiorato il gol solo in un paio di occasioni nel primo tempo con una traversa su tiro-cross di Sounass e poi con Verna che ha clamorosamente mandato a lato un assist al bacio di Iemmello.

Nella ripresa maggiore pressing della capolista che dopo un paio di tentativi, Brighenti di testa alto e Vandeputte da fuori telefonato, sono passati. Cross di Vandeputte per la testa del nuovo entrato Cianci, il portiere respinge ma non trattiene e per l’attaccante barese è un gioco ribattere in rete da due metri.

AZ PICERNO (4-2-3-1): Crespi; Pagliai (32’ st Golfo), De Franco, Garcia, Guerra; De Cristofaro, De Ciancio; Setola (40’ st Novella), Kouda (24’ st Santarcangelo), D’Angelo; Diop (24’ st Gerardi).
A disposizione: Albertazzi, Finizio, Allegretto, Monti, De Falco. All. Longo

US CATANZARO (3-5-2): Fulignati; Brighenti, Fazio, Scognamillo; Katseris (31’ st Rolando), Verna (31’ st Pontisso), Ghion (47’ st Cinelli), Sounas (18’ st Bombagi), Vandeputte; Biasci (18’ st Cianci), Iemmello.
A disp: Sala, Rizzuto, Gatti, Mulè, Megna, Tentardini, Welbeck, Curcio.
All. Vivarini.

Arbitro: Enrico Maggio di Lodi
Assistenti: Giorgio Lazzaroni di Udine e Marco Toce di Firenze
Quarto ufficiale: Gianluca Grasso di Ariano Irpino

Angoli: Picerno 1, Catanzaro 3
Ammoniti: 31’ st Katseris (C), 37’ st De Cristofaro (P), 45’ st De Ciancio (P).
MarcatorE: 28’ st Cianci (C).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


17 − sei =