Aquile double-face, dominano l’Avellino ma poi scompaiono – VIDEO

YouTube player

Il Catanzaro più ‘strano’ della stagione torna da Avellino con un punto dopo aver dilapidato gli altri due.

Martinelli e compagni hanno sfoderato una prestazione sontuosa nella prima metà della gara, colpendo cinicamente due volte nei primi 10 minuti.

Un palo di Biasci al 2° preludio del gol che arriva al 4° con un destro di Sounass, autentico migliore in campo dei primi 45°.

Il greco, servito al bacio da Iemmello, ci prova due volte ma è bravo il portiere campano Pano che capitola al terzo tentativo da due passi di Biasci.

Giallorossi padroni del campo e biancoverdi piccoli piccoli, quasi intimiditi da tanta dimosstrazione di forza. Ancora occasioni per colpire e chiudere la partita che il Catanzaro non mette a segno.

Nella ripresa i ‘lupi’ sembrano subito azzannare. Lo fanno più volte e ci riescono prima con Gambale che sfiora un tagliatissimo traversone da sinistra.

Poi con Kanutè che, svincolatosi dalla marcatura di Vandeputte (prova mediocre la sua) chiude sul palo un altro traversone. La squadra di Vivarini semplicemente non c’è, sbaglia anche le ripartenze ed in un paio di occasioni – con palloni persi da Verna (tanta corsa, poco prodotto) e Katseris (non proprio brillante il suo ingresso) – la squadra di Rastelli va vicinissima alla clamorosa rimonta.

Tutto finito? Nemmeno per sogno. Al 4° di recupero Iemmello (tanti bei palloni per i compagni, sprecone in due palle-gol personali) svirgola un cross. Palla comoda per il portiere ma il difensore irpino Illanes atterra con il gomito Cianci davanti alla porta e si becca il rosso. Rigore e ghiotta occasione per i tre punti.

Iemmello si carica la responsabilità ma non la precisione del tiro: pallone a mezz’altezza, per la facile respinta del portiere, festeggiato da compagni e stadio come un match-winner.

In casa Catanzaro ‘vincono’ solo i 500 tifosi giallorossi colorati e vocianti presenti al Partenio, benché delusi per il successo mancato.

Domenica il primo bivio di campionato: scontro al vertice con il Crotone ora ad un solo punto.

TABELLINO

AVELLINO (4-3-1-2): Pane; Rizzo, Aya (46′ Moretti), Illanes, Tito; Franco (46′ Matera), Dall’Oglio, Casarini (75′ Garetto); Russo; Trotta (69′ Kanoute), Murano.

CATANZARO (3-5-2): Fulignati; Scognamillo, Brighenti, Martinelli; Vandeputte, Ghion (65′ Pontisso), Sounas (82′ Welbeck), Verna, Tentardini (65′ Katseris); Biasci (65′ Cianci), Iemmello

Marcatori: 4′ Sounas (C), 8′ Biasci (C), 60′ Gambale (A), 81′ Kanoute (A)

Ammoniti: Martinelli (C), Scognamillo (C), Vandeputte (C), Dall’Oglio (A)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


otto + quattordici =