“Arte di parte”: sport e camp estivi per bambini rom

Arte di parte è un’associazione che opera nei quartieri a sud, in particolare nella comunità rom, agevolando scolarizzazione, segretariato sociale ed attività lavorative per persone con problemi di giustizia.

In occasione del recente vittorioso match di pugilato tra il catanzarese Antonio Gualtieri ed il napoletano Francesco Acatullo era presente tra il pubblico anche l’associazione Arte di Parte.

Il presidente Maurizio Caligiuri ed gli altri ragazzi hanno collaborato alla organizzazione. Il perchè lo spiega lo stesso Caligiuri. “Abbiamo avuto in passato una breve esperienza con una palestra di boxe cittadina, dove abbiamo portato un po’ di ragazzi. Una cosa vissuta con molto entusiasmo da parte loro, anche se di breve esperienza.

La cosa ci ha fatti in qualche modo avvicinare a questo sport, per cui ci sono stati contatti, anche tramite i titolari del Valentino Beach Club, per cui siamo stati coinvolti nella organizzazione del Memorial Giardinelli.

Ora ci stiamo avvicinando alla palestra del maestro Gallo e vediamo se sarà possibile attivare qualche nuova esperienza.”

Nella foto allegata un momento del camp estivo dei ragazzini organizzato in collaborazione con la struttura di Tiziana Fratto e la cooperativa Zarapoti, che danno ai bambini la possibilità di vivere la propria età senza i pregiudizi di cui si nutre la società, contribuendo a costruire per loro un futuro diverso.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


11 − 9 =