Avviati lavori per il nuovo depuratore consortile. A Soverato…

Sono lieto di comunicare che hanno preso il via i lavori per la realizzazione del nuovo depuratore consortile che servirà i Comuni di Soverato, Satriano, San Sostene e Davoli.

Così esordisce una nota del sindaco di Soverato Ernesto Alecci.

“Un risultato difficile per il quale abbiamo portato avanti, con grande pazienza e professionalità, un iter complicatissimo, soprattutto a partire dal 2018, anno in cui l’intero progetto ha subìto la riprogrammazione in base alla necessità di individuare un nuova collocazione. È evidente come l”avvio dei lavori rappresenti, dopo tanti anni, un risultato eccezionale per il nostro comprensorio, per una serie di importanti motivi.

Innanzitutto, il nuovo impianto, che sostituirà il depuratore attuale, ormai datato sebbene in ottimo stato di funzionamento, sarà realizzato a monte, lontano dal mare, in località Santa Tecla, nel Comune di Satriano al confine con quello di Davoli e permetterà di liberare un bellissimo tratto di costa che negli anni settanta era stato destinato alla realizzazione del precedente impianto. Il nuovo depuratore, realizzato lontano dai centri abitati, garantirà, inoltre, un abbattimento del consumo energetico grazie all’utilizzo di nuove tecnologie, eliminerà la produzione di rumore e odori sgradevoli, sarà caratterizzato da un impianto fotovoltaico che coprirà oltre il 30% del consumo energetico, al quale si aggiungerà l’energia prodotta da una turbina collegata alle acque in uscita. In tal modo saranno abbattute le tariffe per i cittadini per quanto attiene alla quota legata alla depurazione.

 Con questo spostamento si potrà poi bonificare, entro circa 18 mesi, l’area “Corvo” dove insiste l’attuale impianto di depurazione e si potrà parlare finalmente e concretamente di Area Portuale Soverato – Satriano e del collegamento tra i lungomari di Soverato, Satriano, Davoli, San Sostene, e quanti successivamente si vorranno unire.

SINERGIA CON SATRIANO, DAVOLI, S.SOSTENE

Un enorme grazie alle 4 amministrazioni comunali per la sinergia dimostrata, all’Arch. Orsola Reillo, già dirigente generale all’Ambiente, che ha seguito l’iter affiancando le amministrazioni comunali con grande competenza e serietà, agli Uffici Tecnici dei Comuni di Soverato e Satriano, al Vice Sindaco del Comune di Soverato, Daniele Vacca, che ha creduto da subito nella bontà di questa opera strategica e non ha mai perso la fiducia neppure nei momenti più complicati, all’Amministrazione Comunale di Satriano, guidata dal Sindaco Massimiliano Chiaravalloti che, appena insediata, ha sposato questo progetto portandolo avanti con senso di responsabilità e determinazione e, soprattutto, alle società che stanno realizzando l’opera e che effettueranno  nei prossimi anni la sua gestione con competenze e professionalità eccezionali: Manutamnbiente Ecologia Soc. Coop. e Frascà Servizi.

Da oggi – conclude Alecci – possiamo pensare con più fiducia ad uno sviluppo turistico sostenibile per il nostro territorio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


13 − 2 =