Catanzaro, battuto 2-0 ed agganciato il quotato Avellino – VIDEO

YouTube player

Un Catanzaro finalmente forte anche le forti si sbarazza dell’Avellino senza mai rischiare nulla.

Due a zero il risultato finale, anche stretto rispetto alle azioni limpide costruite dai giallorossi contro una formazione arcigna e mai doma.

L’incursione di Bayeye nei primi minuti ha scaldato le mani al portiere irpino che nella ripresa ha fatto altri due interventi prodigiosi su Sounes che stava già esultando (dopo velocissima discesa di Vandeputte sulla sinistra) e poi su Cianci lanciato a tu per tu.

Nulla però Pane ha potuto nei confronti della grande conclusione di Vazquez (secondo Braglia dovuta ad una deviazione…) che ha sbloccato il risultato al termine di un’altra bella azione delle aquile .  Il sigillo è arrivato con una gran testata di Martinelli, completamente riabilitatosi dopo la leggerezza di Catania.

Del resto un difensore che marca l’attaccante più pericolo avversario (Maniero) rimasto a secco e che si permette pure di andare a segnare può solo aver disputato una gran partita meritando la fascia di capitano.

Con le cadute interne del Bari (1-2 Messina) e Turris (1-3 Catania) e del Monopoli a Picerno (3-0) il campionato di fa interessante e probabilmente potrebbe anche rimettere in discussione i giochi per il primato nelle prossime settimane.

Un Catanzaro finalmente maturo (con ancora Iemmello in fase di recupero condizione) sta preparandosi molto bene a giocare le sue chances, regular o post season che sia.

TABELLINO

MARCATORI: 6′ st Vasquez (C), 27′ st Martinelli (C).

CATANZARO (3-5-2): Branduani; Scognamillo, Fazio, Martinelli; Bayeye, Verna (44′ st Welbeck), Cinelli, Sounas (44′ st Carlini), Vandeputte (44′ st Bjarkason); Biasci (20′ st Cianci), Vazquez (30′ st Iemmello). A disp.: Nocchi, Romagnoli, De Santis, Gatti, Maldonado, Bombagi. All.: Vivarini.

AVELLINO (3-5-2): Pane; Silvestri, Dossena, Scognamiglio; Ciancio (25′ st Rizzo), Carriero (16′ st Matera), De Francesco (20′ st Mastalli), Aloi, Tito (24′ st Kragl); Kanouté (16′ st Micovschi), Maniero. A disp.: Forte, Chiti, Bove, Di Gaudio, Plescia, Murano, Di Paola, Tarcinale. All.: Braglia.

ARBITRO:  Matteo Gualtieri della sezione di Asti,  ASSISTENTI:  Thomas Miniutti della sezione di Maniago, Marco Belsanti della sezione di Bari, Valerio Crezzini della sezione di Siena (quarto uomo).

ESPULSI: 40′ st Dossena (A) per gioco scorretto.

AMMONITI: 8′ pt De Francesco (A), 11′ pt Martinelli (C), 34′ pt Carriero (A), 41′ pt Ciancio (A), 2′ st Bayeye (C), 29′ st Matera (A), 39′ st Cianci (C) e 42′ st Sounas (C) per gioco scorretto.

NOTE: Angoli: 7-2. Recuperi: 2′ pt, 5′ st.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


2 × tre =