Catanzaro in scioltezza a Taranto (0-3), doppietta Biasci VIDEO

YouTube player

Con un primo tempo cinico e produttivo il Catanzaro a Taranto ipoteca la vittoria già nei primi venti minuti.

Tanti ne sono bastati a salire in cattedra e mettere due gol di distanza dai rossoblu locali.

Al 10° Sounass si beve 4 avversari accentrandosi e termina l’azione con un sinistro chiurgico che sblocca il risultato sotto la curva dei 400 giallorossi accorsi allo Jacovone.

Poco dopo il greco bissa ma lascia a Biasci che di destro raddoppia.

Al 26° l’ex Infantino anticipa Fulignati ma spedisce fuori.

Al 43° Di Maria regala dal fallo laterale a Iemmello che serve al bacio Biasci verso l’area, dribbling stretto e doppietta personale  per l’attaccante giunto già a quota 3 segnature dopo 2 partite.

C’è ancora tempo per un tiro al volo da fuori di Vandeputte che il giovane portiere pugliese intercetta.

Ad inizio ripresa contropiede delle Aquile, lo stesso Vandeputte cerca il sette, davanti al portiere in diagonale ma apre troppo e sfuma la seconda quaterna consecutiva.

In almeno tre occasioni Fulignati si oppone al gol dei padroni di casa, in un’altra si immola Scognamiglio che esulta come per una marcatura

Il Catanzaro torna a casa con altri tre punti e mantiene la porta inviolata. Mercoledì c’è il Latina poi si va a Cerignola.

TABELLINO

TARANTO (4-4-2) : Russo; Manetta (37’st Evangelisti), Antonini, Granata, De Maria (1’st Ferrara); Guida, Labiola (43’st Brandi), Romano, Mazza (1’st D’Egidio); Infantino (10’st Sakoa), Tommasini. All. Di Costanzo. A disp: Loliva, Martorel, Panattoni, Maiorino, Vona, Mastromonaco, Camorani, Lamonica.
CATANZARO (3-5-2) : Fulignati; Martinelli, Brighenti, Scognamillo; Vandeputte, Sounas (26’st Bombagi), Ghion (17’st Cinelli), Verna, Tentardini (15’st Situm); Biasci (17’st Curcio), Iemmello (34’st Cianci). All. Vivarini. A disp: Rizzuto, Sala, Pontisso, Gatti, Mulè, Katseris, Megna, Welbeck

ARBITRO : Enrico Maggio di Lodi. Assistenti : Ceolin – Feraboli. Quarto Uomo : Carrione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


sei + sette =