Fiamme in casa: 87enne salvato dai carabinieri

Ancora fiamme nelle case calabresi.

Questa mattina, in un’abitazione di Nocera Terinese è scoppiato un incendio che ha messo in serio pericolo la vita del proprietario, un 87enne pensionato.

L’anziano è stato letteralmente tirato fuori dalle fiamme dai Carabinieri che per raggiungere il malcapitato si sono dovuti arrampicare lungo la parete della casa, saltando da una balaustra a una tettoia per poi raggiungere una finestra dalla quale hanno fatto uscire l’anziano, salvandolo dalle fiamme che stavano per avvolgerlo.

Una volta portato in salvo l’uomo, sono sopraggiunti i Vigili del Fuoco che hanno domato le fiamme e messo in sicurezza l’area, anche per valutare l’agibilità dello stabile e di quelli immediatamente adiacenti.

I primi accertamenti consentono di ipotizzare che l’incendio sia partito da una stufa utilizzata dall’anziano per riscaldarsi.

Una storia a lieto fine che solo grazie allo slancio operativo dei militari, uno intervenuto anche libero dal servizio, non si è trasformata in una tragedia che avrebbe potuto portare non solo alla morte dell’uomo ma, a causa della presenza di due bombole del gas all’interno dell’abitazione, anche a ulteriori pericoli per i condomini circostanti.

L’anziano, resosi conto del pericolo scampato, ha abbracciato i Carabinieri, ringraziandoli per il tempestivo e risolutivo intervento in suo soccorso.

Nell’ultimo mese si sono verificati altri episodi del genere, quello mortale di Catanzaro ed a Cosenza dove un giovane si è buttato dal 3° piano salvandosi sui materassi fatti accumulare per strada.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


cinque + uno =