Fiorita: “I miei primi due futuri assessori, Giordano e Lazzaro”

***
***
Fiorita ha poi risposto così ai giornalisti che gli hanno chiesto un commento sul rischio dell’”anatra zoppa” (se dovesse vincere al ballottaggio contro il suo competitor Valerio Donato, infatti, non avrebbe la maggioranza in Consiglio comunale): “Vince l’uno o vince l’altro cambia poco, il consiglio comunale – ha sostenuto il candidato sindaco del centrosinistra –  sarà fatto in larga parte di consiglieri comunali che rispondono a loro stessi, è un consiglio comunale molto frammentato. Può essere governato solo da un sindaco coraggioso e autorevole, e l’autorevolezza non si scrive sui biglietti da visita ma si conquista sul campo e con il consenso popolare e con il disgiunto in mio favore che ho avuto 5 anni fa e anche stavolta al primo turno. Io – ha concluso Fiorita – ci arriverò più forte e potrò governare questo consiglio comunale, due caratteristiche che sento di avere”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


1 × tre =