Lacuna colmata: ecco finalmente ‘Vicolo del Morzello’ – VIDEO

L'EVENTO

Il morzello ha finalmente una via, anzi una ‘ruga’, intitolata nella sua Catanzaro

Nel ricordo di gustose e ripetute scappatelle culinarie che i catanzaresi ed i forestieri si concedevano durante la mattinata, nel pieno centro storico di Catanzaro una nuova targa toponomastica offre importanti impulsi identitari alla città. L’antico vico I piazza roma d’ora in poi potrà essere indicato anche come ruga d’o morzeddu o vicolo del morzello, in onore dell’irre/sisti/bile profumo e del sapore che ogni giorno  i vari locali tipici catanzaresi assicuravano.

L’iniziativa, voluta e realizzata dall’antica Congrega dei Tre Colli, ha riscosso curiosità ma soprattutto convinta approvazione da parte di tanta gente intervenuta alla cerimonia di scopertura.

Oltre al gonfalone della Congrega con alcuni componenti in ‘divisa d’ordinanza’, maestro cerimoniere la maschera catanzarese per eccellenza Giangurgolo (Enzo Colacino) che ha declamato una poesia su sua maesta morzello del grande Achille Curcio.

Tra gli amministratori intervenuti il presidente del consiglio comunale Marco Polimeni e la sua vice Roberta Gallo.

Ai nostri microfoni il presidente della Congrega Francesco Bianco, lo storico Aldo Ventrici ed il ristoratore della tipica specialità catanzarese Saverio Pavone.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


venti + 15 =