Matteo e Giovanni, lo sport catanzarese che centra la promozione

ESEMPI DI ORGOGLIO

Si chiamano Matteo Migliaccio (a sinistra in foto) e Giovanni Cristiano. Rappresentano il volto migliore dello sport catanzarese che cresce e si impone malgrado mille ed una traversia.

Matteo è un arbitro di pallacanestro, passione coltivata a prezzo di duri sacrifici, che ha appena ricevuto la promozione in serie B. Giovane, appassionato, puntuale ed autorevole. Farà carriera.  “È certamente un punto di partenza e non di arrivo, ho ancora molto da imparare e ho ancora molta strada da percorrere…Un ringraziamento speciale lo devo fare alla mia famiglia che mi ha sempre supportato, mio padre che quando non avevo la patente mi accompagnava alle partite e mia madre e mia sorella che mi hanno sempre dato quella forza tale da non credermi inferiore a nessuno. Ed anche al mio magico Honey (un magnifico labrador)  che mi distrae quando ne ho bisogno..”

Giovanni è un telecronista. Sangue giallorosso nelle vene e calcio sciorinato in modo naturale tanto da essere il commentatore della finale di Coppa Italia di C tra la Ternana e la Juventus 23. La sua passione per la pallavolo non è passata inosservata e dopo varie esperienze televisive in Emilia Romagna Giovanni è stato convocato ufficialmente: sarà uno dei telecronisti di Eurosport per le prossime Olimpiadi di Tokyo, commentando in diretta dagli studi di Cologno Monzese, le partite del Beach Volley.

Ad entrambi un grosso augurio di sempre più alte soddisfazioni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


20 + otto =