Progetto CasaPaese: Cicala In Corsa per superare le demenze – VIDEO

YouTube player
Non si ferma l’onda emotiva che accompagna il progetto della “CasaPaese per Demenze di Cicala.

Dopo la messa in ondo del servizio di Giulio Golia de Le Iene, andato in onda su Italia 1 lo scorso venerdì e che ha dato un grande impulso d’umanità tutto italiano al progetto ideato dalla RaGi di Catanzaro, si susseguono le iniziative che rientrano nel progetto umanitario che vede una grande raccolta fondi che ha come obiettivo la concretizzazione della CasaPaese che ospiterà in regime residenziale 16 persone con demenza.

Un progetto unico in Italia, perché si tratta della prima comunità alloggio che si trasformerà in un vero e proprio paese di 900 metri quadrati e che sorgerà all’interno del Borgo Amico delle Demenze di Cicala che, inaugurato nel 2018, è ribalzato alle cronache nazionali come il Paese che si prende cura delle Persone con Demenza.

Una corsa per le demenze

Un progetto che parla di Umanizzazione per le persone con Demenza, di Cura di comunità, di inclusione e di libertà terapeutica.

La manifestazione “Cicala In Corsa, Per Superare le Demenze”, che si svolgerà domenica 21 novembre dalle ore 8,30 sempre a Cicala ha preso il via con la presentazione nella Sala dell’Ordine distrettuale degli avvocati di CAtanzaro e si colloca a pieno titolo nella grande raccolta fondi che si sta realizzando per la realizzazione della CasaPaese, in quanto tutti i soldi delle Iscrizioni degli atleti alla gara saranno donati per la realizzazione della Comunità alloggio.

All’incontro erano presenti il presidente dell’Ordine degli avvocati di Catanzaro Antonello Talerico, il neo eletto presidente della Fidal Calabria prof. Vincenzo Caira, il presidente della Corri Castrovillari Gianfranco Milanese, il presidente dell’Associazione Ra.Gi. Elena Sodano, il sindaco di Cicala Alessandro Falvo, l’avvocato Massimo Nunnari che tanto ha desiderato l’organizzazione di tale evento per sostenere il progetto della Ra.Gi., in virtù dell’assistenza prestata in passato al papà don Pippo, gli sponsor che fattivamente hanno reso possibile la realizzazione di tale gara e familiari rappresentanti dell’Associazione “PerLe Demenze, Famiglie Unite Calabria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


1 × 1 =