Sono due gli aspiranti alla carica di Rettore UMG

Due in corsa per diventare il nuovo rettore dell’Università Magna Graecia di Catanzaro per il sessennio 2023-2029: alla scadenza del termine fissato oggi, hanno presentato la loro candidatura Giovanni Cuda, docente di Biologia molecolare, e Stefano Alcaro, ordinario di Chimica farmaceutica. Le votazioni per eleggere il successore di Giovambattista De Sarro, in scadenza di mandato, si terranno il 21 giugno (le successive eventuali votazioni sono programmate il 28 giugno e il 5 luglio).

L’elezione del nuovo rettore rappresenta un passaggio di grande significato per l’Università di Catanzaro, alla luce dei tanti temi sul tavolo da alcuni mesi a questa parte: anzitutto, la posizione dell’ateneo catanzarese nel contesto accademico della Calabria, considerando la nascita di una seconda facoltà di medicina a Cosenza, e inoltre la creazione dell’azienda unica ospedaliera Dulbecco con la fusione dell’ospedale “Pugliese” nel Policlinico universitario Mater Domini, e il rapporto dell’ateneo con la città di Catanzaro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


quattro × due =